Valeria nasce in una Sicilia calda di sole, di passioni e di tradizioni. In un a Sicilia in cui il desiderio è quello di un figlio maschio e, se nasci femmina, devi essere una donna forte. E lei vuol dimostrare di essere una donna forte , una super donna, allo stesso livello -se non superiore- di un uomo.
Si impegna in molti sport, sia tipicamente femminili, sia più …culturalmente… maschili. Sfida se stessa, sfida l’idea secondo cui il suo “campo” di battaglia debba essere la casa e la cucina e sale sul ring, con tanta determinazione da diventare campionessa regionale di Kick Boxing.
Non lo direbbe nessuno: la sua figura è viva come quella delle Bouganville, ma forte come e slanciata come quella dell’Abete delle Madonie.
Ma per Valeria essere donna è anche quella delicatezza che si trova nei colori e nelle forme del Frangipane e nella sua eleganza. Inizia a studiare danza e diventa una ballerina.
Valeria non si ferma e studia, e la sua creatività, la sua determinazione la portano ad essere una designer di successo internazionale ed una grafica, lavoro che la impegna in una delle testate più importanti del Paese.
Valeria: coi guantoni e le calze con la riga nera.

You may also like

Back to Top